Gli allievi delle masterclass raccontano Musica d’Estate

Il campus estivo di alto perfezionamento di Musica d'Estate che si terrà a Bardonecchia dal 17 al 31 luglio 2020 è sempre più vicino e sono già arrivate le prime iscrizioni alle masterclass di pianoforteviolinovioloncellochitarracorno e musica da camera con docenti di fama internazionale come Benedetto Lupo, Roberto Plano, Enrico Pace, Enrico Bronzi, Marianne Chen, Gabriele Carcano,  Trio Debussy, Giovanni Doria Miglietta, Tatiana Zelikman, Natalino Ricciardo, Claudio Pasceri, Adrian Pinzaru, Giovanni Puddu, Marina Scalafiotti, Sonig Tchakerian, Claudio Voghera, Daniela Carapelli e Laura Richaud, docente e direttore artistico della manifestazione.

Abbiamo pensato di raccogliere alcune testimonianze dei ragazzi che in passato vi hanno partecipato, per raccontare il summer camp dal loro punto di vista. Ogni anno sono circa 180 allievi e studiano e si esibiscono in occasione dei concerti cittadini a 1300 metri d’altitudine, là dove anche la montagna dà spettacolo.

 

Concerti di musica classica e masterclass a Bardonecchia

LE TESTIMONIANZE DI CHI C'È STATO

 

    • Musica d'Estate ha significato, nel corso della mia crescita artistica, un punto di snodo fondamentale. Un'occasione per lavorare ad altissimo livello con i più grandi maestri del panorama italiano (e non solo), per stringere amicizie e condividere musica, il tutto contornato dalla pace e dalla grande fonte di ispirazione data dalla montagna. (Claudio Berra)
  •  
    • "I corsi di Bardonecchia sono sempre un momento atteso della nostra estate. Sono giorni speciali di musica e amicizia, in cui si affrontano le lezioni con serenità e serietà, in cui si ride e si conoscono nuove persone. Col Trio Debussy abbiamo avuto l'opportunità di fare lezioni intense e stimolanti e di porre le basi per il repertorio dell'anno successivo. E' un clima ideale  anche per incontrare nuovi insegnanti, sentire pareri diversi e divertisti tra calcio, biliardino e chiacchierate. Senza ovviamente rinunciare ad ascoltare i bellissimi concerti dei Maestri! (Trio Chagall)
  •  
    • "In un momento di così grande incertezza per tutti, in modo particolare per noi musicisti che dobbiamo rassegnarci alla cancellazione totale di concerti e attività didattiche, è difficile riuscire ad immaginare di organizzare persino corsi estivi. Ma per me è più difficile immaginare un’estate senza musica, e quindi mi auguro che siano proprio i corsi come Musica d’Estate a Bardonecchia, che per tanti anni ha rappresentato per centinaia di studenti il fondamentale momento conclusivo di un intero anno di studio, a permetterci di ricominciare, diventando così non la conclusione di un percorso, ma un nuovo inizio. " (Simone Ivaldi)
    • “Un piccolo angolo di paradiso musicale. Concerti giornalieri, sia di grandi musicisti che di giovani talenti, meravigliose lezioni e profumo di musica ad ogni angolo. In Musica d'Estate, nel corso degli anni, ho sempre trovato una grande voglia di condivisione. Non è raro infatti, oltre alla lezione, cogliere utilissimi consigli, durante cene o momenti di pausa, dai vari maestri presenti. Ed è ancora meno raro sentirsi crescere confrontando le proprio esperienze con gli altri ragazzi/e presenti. Insomma i grandi maestri, la grande organizzazione, la possibilità di esibirsi, l'amicizia che si crea tra ragazzi con la stessa passione per la musica e montagne meravigliose (che non guastano) fanno di Musica d'Estate un appuntamento imperdibile per chiunque abbia voglia di crescere musicalmente e umanamente”. (Simone Sammicheli)
    • “La masterclass a Bardonecchia non è solo un corso che migliora le proprie capacità musicali, ma molto di più, si ha la possibilità di ascoltare e partecipare a concerti eseguiti da giovani i quali sono ascoltati da Maestri di alto livello”. (Giovanni Crisantemi)
    • “Tornare a far lezione con il maestro De Maria è stata una grande, grandissima opportunità didattica. A Bardonecchia ho avuto, tra le altre cose, l'occasione di confrontarmi con ragazzi che vivono le mie stesse ambizioni e stessi ideali. È bello sentirsi compresi. Abbiamo saputo creare legami di stima e fiducia per nulla scontati altrove. Nessuna competizione o sfida, solo tanta voglia di conoscere, amare, crescere. Sicuramente ci tornerò!” (Simona Manicone)
    • “L'opportunità di entrare in contatto con docenti e musicisti di grande spessore è il primo motivo che mi spinge a consigliare caldamente questo tipo di esperienza, unito alla incantevole cornice che invita a piccole escursioni senz'altro rigeneranti. Le frequenti lezioni, i concerti dei Maestri, la possibilità di esibirsi e l'ampia disponibilità di aule studio hanno fatto di questo corso un'importante occasione di crescita musicale. In questo momento così delicato per il nostro Paese, in cui il futuro ci appare incerto, cerchiamo di essere fiduciosi e non abbandoniamo le nostre ambizioni, perché coltivare le proprie passioni può rivelarsi la più efficace delle terapie”. (Laura Cozzolino)
    • “Torno sempre volentieri alla masterclass di Bardonecchia,in quanto ritengo che sia un momento di alta formazione artistica che offre una splendida opportunità di confronto e socializzazione con ragazzi che condividono con serietà e dedizione la mia stessa passione”. (Matteo Borsarelli)
  •  
    • “Esprimere l'esperienza di Bardonecchia in poche righe è difficile, se non impossibile. Ormai da 6 anni ad oggi il mese di luglio è quel periodo quando il tempo si ferma, in mezzo a quelle fresche montagne tra musica e risate. Certo, perché lo studio e l'impegno non mancano, ma forse i momenti più belli sono proprio quelli che si condividono con nuovi e vecchi amici , a raccontarsi le più diverse esperienze, musicali e non, restare a parlare fino alle 3 di notte e svegliarsi la mattina alle 8.30 per correre a studiare al Palazzo delle Feste. Eh sì, perché poi hai lezione con il Maestro e non vuoi e non puoi fare brutta figura, ma non puoi neanche rinunciare a sorridere tutta la notte. Giocare al biliardino, chiedere una diteggiatura, un consiglio o semplicemente farsi ascoltare il passaggio che non viene mai. Ecco, abituàti a passare molte giornate segregati in casa per la nostra più grande passione, a Bardonecchia è impossibile sentirsi soli, abbracciati da musica e umanità”. (Gianmarco Moneti)
  •  
    • "Ricordo sempre con grande piacere i momenti trascorsi a Bardonecchia, nei periodi della Masterclass Musica d'Estate. Oltre al luogo in sé, con panorami stupendi e temperature molto gradevoli, i corsi sono, secondo me, organizzati molto bene. Noi studenti abbiamo l'opportunità di farci ascoltare da grandi Maestri e Concertisti, di migliorare le nostre qualità musicali e di esibirci in diversi concerti. Soprattutto durante le esibizioni pubbliche si ha la possibilità di ascoltare altri giovani musicisti e di confrontarsi con loro. Inoltre, il pubblico è sempre numeroso e ogni anno gli abitanti di Bardonecchia sono molto felici di ritrovarci lì a suonare per loro durante il mese di luglio. Noi, quindi, riusciamo a portare nei loro cuori il nostro messaggio musicale e a sottolineare la bellezza e l'importanza della musica. Un'ultima cosa... ogni anno nascono tra studenti musicisti nuove e profonde amicizie. Non mancano, infatti, i momenti di divertimento e le passeggiate serali. Spero vivamente di poter partecipare alle prossime edizioni di Musica d'Estate". (Gabriele Casciano)
  •  
    • “E’ una bella occasione di amicizia e musica condivisa. Si sta insieme, si ascoltano i compagni, si studia molto e si fanno lezioni in tutta tranquillità. E poi colpisce il pubblico, non sempre giovane, che numeroso partecipa attivamente ad ogni esibizione sfidando le continue pioggerelle pomeridiane. Da fare e rifare…” (Matteo Buonanoce)
  •  
    • "Musica d'Estate ha rappresentato un grande momento di crescita grazie al prezioso contributo del docente ed al magico scenario paesaggistico che la cittadina offre. (Alessandra Maglie)
  •  
    • "Musica d’Estate è una splendida occasione di crescita, dove si ha la possibilità di fare lezione con Maestri d’altissimo livello e confrontarsi con molti ragazzi che condividono i tuoi stessi interessi. Il tutto calato in una bellissima atmosfera che esclude ogni competizione e regala tante emozioni. Consigliatissimo a chiunque abbia voglia di arricchirsi sia professionalmente che umanamente!" (Ilaria Brognara)

  •  
    • "Musica d'Estate a Bardonecchia ormai è per me una tradizione intoccabile dell'estate. Avendo partecipato fin da molto piccola (la prima volta avevo 11 anni), ho conosciuto moltissima gente e imparato altrettanto dalle lezioni. Sono sei giorni assai intensi: pieni di studio, certo, ma anche di divertimento e allegria!” (Stella Golini)

 

 

INFO:

 

 

Musica d'Estate masterclass alto perfezionamento a Bardonecchia

 

Condividi articolo
Corsi e Masterclass
I nostri concerti
Seguici su