Generazione romantica
Interpreti
Nelson Goerner - pianoforte
Programma

Frédéric Chopin (1810-1849)

Ballata n. 1 op. 23 in sol minore

Ballata n. 2 op. 38 in fa maggiore

Ballata n. 3 op. 47 in lab maggiore

Ballata n. 4 op. 52 in fa minore

 

Robert Schumann (1810-1856)

Studi Sinfonici op.13

Tema, 12 Variazioni e 5 variazioni opera postuma

 

“Grande interprete di Chopin e Debussy, il pianista argentino Nelson Goerner è uno di quegli artisti discreti la cui carriera è immensa”: così titola il quotidiano francese Le Monde. Goerner ci farà ascoltare capolavori della generazione romantica che contengono emozioni appassionate e tragiche quali quelle che scaturiscono dalla narrazione in musica delle Quattro Ballate di Frédéric Chopin; esse nacquero, secondo quanto raccontava Schumann, da una suggestione scaturita dagli omonimi componimenti letterari di un poeta polacco, Adam Mickiewicz.

 

La prima ballata si apre con un grandioso arpeggio iniziale, quasi un sipario che si alza su due tra i più ispirati temi chopiniani; la seconda e la terza hanno dimensioni più concentrate, colma di lancinanti contrasti l’op. 38, delicata e danzante l’op. 47, mentre la quarta Ballata op. 52 sorge da un’idea che arriva come da lontano e che dà vita a un racconto basato su due temi che si trasformano quasi come in delle variazioni. Robert Schumann compose in meno di un decennio una serie di capolavori esclusivamente dedicati al pianoforte e gli Studi sinfonici op. 13 sono centrali in questa produzione: si tratta di una serie di studi in forma di variazione basati su un tema di un dilettante che Schumann usa come pretesto per sviluppare invenzioni pianistiche e musicali mai ideate fino ad allora.

 

 

Luogo:
Accademia di Musica
Data:
10 Novembre | 20:30
Stagione concertistica 22/23
Condividi evento
Corsi e Masterclass
Seguici su