L'aria è cambiata
Interpreters
Schedule

| 19.30 | Incontro con Pietro De Maria condotto da Claudio Voghera

| 20.30 | Concerto

Johann Sebastian Bach

Variazioni Goldberg BWV 988

  Aria

Variazione 1 – a 1 manuale
Variazione 2 – a 1 manuale
Variazione 3 – canone all’unisono a 1 manuale
Variazione 4 – a 1 manuale
Variazione 5 – a 1 ovvero 2 manuali
Variazione 6 – canone alla seconda a 1 manuale
Variazione 7 – a 1 ovvero 2 manuali
Variazione 8 – a 2 manuali
Variazione 9 – canone alla terza a 1 manuale
Variazione 10 – fughetta a 1 manuale
Variazione 11 – a 2 manuali
Variazione 12 – canone alla quarta
Variazione 13 – a 2 manuali
Variazione 14 – a 2 manuali
Variazione 15 – canone alla quinta in moto contrario a 1 manuale. Andante (sol minore)
Variazione 16 – ouverture a 1 manuale
Variazione 17 – a 2 manuali
Variazione 18 – canone alla sesta a 1 manuale
Variazione 19 – a 1 manuale
Variazione 20 – a 2 manuali
Variazione 21 – canone alla settima (sol minore)
Variazione 22 – alla breve a 1 manuale
Variazione 23 – a 2 manuali
Variazione 24 – canone all’ottava a 1 manuale
Variazione 25 – a 2 manuali (sol minore)
Variazione 26 – a 2 manuali
Variazione 27 – canone alla nona
Variazione 28 – a 2 manuali
Variazione 29 – a 1 ovvero 2 manuali
Variazione 30 – quodlibet a 1 manuale

Solo pochi pianisti al mondo possono affrontare l’esecuzione dal vivo delle Variazioni Goldberg di Johann Sebastian Bach: tra questi c’è Pietro De Maria, vanto dell’Accademia di Musica dove insegna, e musicista che si è dedicato all’interpretazione di numerosi cicli monumentali tra i quali l’integrale dell’opera pianistica chopiniana e quella delle trentadue sonate per pianoforte di Beethoven. Lo spunto per le trenta Variazioni Goldberg è un’Aria nello stile della sarabanda, riccamente fiorita, posta all’inizio e alla conclusione del ciclo, quasi come se Bach volesse esaltare un ritorno alla semplicità della fonte dopo un ardito percorso musicale che solo Beethoven con le Variazioni Diabelli riuscirà a eguagliare.

A differenza del Clavicembalo ben temperato, dove il Kantor inserisce preludi e fughe in tutte le tonalità possibili, le Goldberg hanno un’unità tonale pressoché totale (sol maggiore e sol minore); la varietà è data dall’immensa abilità dell’elaborazione contrappuntistica di Bach, dall’utilizzo di ritmi di danza, canoni, virtuosismi di ogni genere, giochi ritmici alla Scarlatti e non ultimo l’uso di due frizzanti melodie popolari: Da lungo tempo non sto insieme a te, avvicinati di più a me e Cavoli e rape mi hanno scacciato. Se mia madre mi avesse cucinato della carne sarei rimasto più a lungo, quest’ultima non proprio un manifesto per vegetariani!

Location:
Accademia di Musica
Date:
10 ottobre 2023 | 19:30
Programma di sala
Stagione 2023/24
Share event
Courses and Masterclasses
Follow us