A Palazzo Cisterna la specializzazione musicale post laurea

La Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali per pianoforte, pianoforte contemporaneo, viola, violino, violoncello e chitarra - una realtà innovativa e unica nel territorio italiano, riconosciuta dal Miur - ha trovato casa in questi giorni a Palazzo Cisterna, la sede aulica della Città metropolitana di Torino, in via Maria Vittoria nel cuore di Torino: “Abbiamo messo a bando la disponibilità di uno spazio aulico in un palazzo che ha grandi potenzialità - spiega il vicesindaco metropolitano Marco Marocco – e la risposta del territorio non si è fatta attendere”. Nelle stupende sale affrescate del piano terra - Sala reale e Sala delle arti - risuoneranno così fino a giugno 2020 le note di giovani musicisti in arrivo da Italia, Francia, Polonia, Svizzera e Giappone: hanno dovuto superare prove di ammissione con una preselezione video e un’audizione che ha decretato anche premi di studio. Sono tutti in possesso di diploma accademico di secondo livello rilasciato da istituti superiori di studi musicali e dalle istituzioni autorizzate a rilasciare titoli di alta formazione artistica, musicale e coreutica o dei titoli stranieri riconosciuti equipollenti. “Questa scuola di specializzazione che Città metropolitana ospita con orgoglio – aggiunge Marocco - non è solo un vanto italiano, ma si imporrà sulla scena internazionale per la didattica musicale di eccellenza”.  Le lezioni si terranno tra l’Accademia di Musica di Pinerolo, la Tenuta Banna a Poirino, in partenariato con la Fondazione Spinola-Banna per l’Arte e Palazzo Cisterna di Torino.

 

Palazzo Cisterna Scuola di Specializzazione musicale

 

 

 

 

 

Condividi articolo
Corsi e Masterclass
I nostri concerti
Seguici su