Archi in festa in Accademia con viola, violino, violoncello

Violino, viola e violoncello sono in festa all’Accademia di Musica di Pinerolo e Torino, riconosciuta tra le più rinomate istituzioni di alta formazione musicale in Italia. Il filo rosso di arcate e diteggiature tessuto in questi 26 anni, parallelamente ai percorsi di pianoforte, ha infatti visto nel 2019/2020 importanti novità.

 

LA SPECIALIZZAZIONE POST LAUREA TERZO LIVELLO

Il primo grande cambiamento dell’offerta formativa dell’Accademia è stato l’avviamento della nuova scuola di Specializzazione in Beni Musicali Strumentali di terzo livello riconosciuta dal MIUR, che ha reso possibile, per la prima volta in Italia, la specializzazione post laurea. Con formula innovativa e spirito pionieristico, la Scuola ha inaugurato una nuova frontiera della formazione artistico-musicale, che pone l’accento tanto sull’alta specializzazione strumentale, quanto sull’acquisizione di competenze necessarie per affrontare il mondo del lavoro, annoverando nel proprio corpo docente nomi come Irvine Arditti, Fabio Biondi, Lukas Hagen per il violino e Mischa Maisky, Enrico Dindo, Miklós Perényi, Rohan De Saram per il violoncello. Partiranno anche i corsi di viola (Yuri Bashmet, Luca Ranieri, Danilo Rossi) e chitarra (Giampaolo Bandini, Carlo Marchione, Judicaël Perroy, Giovanni Puddu) accanto a quelli di pianoforte (Pavel Gililov, Andrea Lucchesini, Enrico Pace, Roberto Plano, Jacques Rouvier) e di pianoforte contemporaneo (Pierre-Laurent Aimard, Emanuele Arciuli, Massimiliano Damerini, Nicolas Hodges).

 

Patrick Demenga

 

IL PERFEZIONAMENTO

Anche i corsi di perfezionamento di archi tengono il passo con due grandi novità.

La buona notizia è che il fiore all’occhiello dei corsi di perfezionamento in violoncello sarà Patrick Demenga, uno dei più grandi violoncellisti dei nostri giorni, così come testimoniano il premio «Der Goldene Bogen» (Arco d’oro), la cattedra di violoncello al Conservatorio di Losanna, il grande successo di pubblico delle sue incisioni e il fatto che compositori come Isang Yun, Gerhard Schedl, Heinz Holliger e molti altri abbiano scritto opere per lui. 

A suggello delle recenti novità, l’Accademia di Musica lancia l’iniziativa Archi in festa che amplia il novero dei posti disponibili in ogni corso di perfezionamento di violino (Lukas Hagen, Lucy Hall, Adrian Pinzaru), viola (Simone Briatore) e violoncello (Patrick Demenga), fissando nuovi termini di iscrizione al 15/9/2020. I corsi di perfezionamento sono rivolti a studenti fino a 30 anni di età, già in possesso del diploma vecchio ordinamento, I livello e II livello e a studenti molto dotati e sono finalizzati alla formazione di musicisti che, avendo acquisito una conoscenza della letteratura del proprio strumento, siano in grado di affrontare la carriera professionale, sia concertistica che didattica, con basi più solide. Per la sicurezza degli allievi e per evitare assembramenti, gli esami di ammissione non si svolgeranno dal vivo in Accademia ma tramite l’invio di un video contenente il programma richiesto.

viola violino violoncello mfclassroom

Dopo aver avuto l’onore di porre fine al lockdown avendo il grandissimo violoncellista Mischa Maisky come docente d’eccezione del corso di violoncello della Scuola di Specializzazione post laurea, gli archi dell’Accademia di Musica sono dunque ancora in festa e rassicurano i propri studenti: le lezioni nelle aule studio sono ricominciate in totale sicurezza e le masterclass estive a Bardonecchia hanno già più di 140 iscritti. Qualora, però, l’evolversi della pandemia e le normative future non permettessero il normale svolgimento delle lezioni, i corsi di alto perfezionamento dell'anno accademico 2020/21 potranno comunque avere luogo. L’Accademia è tra le prime istituzioni in Italia ad avvalersi della nuova piattaforma mfClassrooms che permette di svolgere lezioni di musica individuali online con una qualità audio paragonabile a quella di un CD.

Share post